Mother and daughter baking cookiesIl bambino nella prima infanzia ha un approccio plurisensoriale alla realtà,  avvicinandosi ad essa con tutti i suoi organi di senso. E l’incontro con un nuovo oggetto o persona è accompagnato dal toccarlo e manipolarlo, dall’annusarne gli odori, dall’assaggiarlo. L’attività del cucinare, ricca di stimolazioni dei cinque sensi, è gradita ai bambini piccoli, perché vicina al loro modo di avvicinarsi alla realtà. Lo sanno bene le mamme che, durante i pomeriggi invernali in cui si non può uscire, propongono di preparare insieme biscotti o  torta.

Proponiamo tre incontri mamma-bambino, in cui grazie a diversi input ludici e sensoriali e di esplorazione, il bambino viene stimolato nella sua crescita e la relazione genitoriale viene rinforzata, condividendo un momento piacevole e di gioco insieme.


OBIETTIVI

ll bambino esplora tutto ciò che gli è attorno attraverso i cinque sensi. Per lui tutto è nuovo ed è una continua scoperta: pertanto diventa importante fornirgli sempre diversi stimoli che lo guidino alla scoperta del mondo, divertendolo

Le abilità, di cui si vuol favorire lo sviluppo, sono di tipo sensoriale, cognitivo e simbolico, linguistico, motorio, relazionale:

– annusare;

– manipolare;

– toccare;

– mescolare;

– impastare;

– stendere la pastella;

– aggiungere ingredienti;

– distinguere e denominare la consistenza, le qualità e i colori degli ingredienti (la farina è morbida, la cipolla o il limone sono duri);

– osservare e sperimentare in modo tattile la trasformazione degli ingredienti;

– usare in modo proprio gli utensili;

– conoscere la sequenza del processo di produzione e cottura alimento;

– gioco di finzione, commento verbale


METODOLOGIA

Il bambino sarà attore del processo. Toccherà la farina, sbuccerà il limone, annuserà le spezie, assaggerà e sbriciolerà il cioccolato, romperà le uova … e poi si impegnerà a girare l’impasto, anche faticando, per rendersi conto dell’intero processo e poter dire con gioia “L’ho fatto io!” E dopo tanto lavoro ed essersi ben sporcato, assisterà alla cottura del dolce o del salato preparato. E, lavate le mani, potrà assaggiarlo insieme agli altri bambini e ai genitori: il lavoro individuale passerà in secondo piano, sarà il lavoro di gruppo condiviso.

E proprio il relazione mamma-bambino sarà centrale nell’attività laboratoriale: come sostiene l’attività del piccolo, come lo incoraggia, come fa con lui e non per lui.

Il laboratorio vuol essere anche l’esempio di una buona pratica  da rifare a casa, da riportare nella quotidianità che arricchisce affettivamente e positivamente la relazione con l’adulto di riferimento.


DESTINATARI

Bambini 2/3 anni accompagnati dalla mamma (o da un adulto di riferimento)


CALENDARIO

Venerdì 18 e 25 Novembre, 2 Dicembre 2016, ore 10/11


COSTI

Per i soci ASD EMOTUS

n. 1 laboratorio: € 7

n. 3 laboratori: € 27


MODALITA’ DI ISCRIZIONE

Per partecipare è necessario prenotarsi telefonicamente allo 085.6921231 o al 320.4428104 oppure compilare e inviare il form sottostante